Sistemi di amplificazione

null
Il segnale audio in uscita dalla sorgente deve essere opportunamente amplificato per poter essere riprodotto dai diffusori. Nel mondo HiFi si parla di due stadi di amplificazione ben distinti: preamplificazione e amplificazione di potenza. 

Esistono diverse soluzioni per sistemi di amplificazione HiFi. E’ possibile scegliere separatamente preamplificatore e amplificatore di potenza, oppure in alternativa, optare per un amplificatore integrato.

Preamplificatori

Il preamplificatore gestisce il primo stadio di amplificazione a “basso livello”, che ha lo scopo di aumentare il guadagno del segnale audio. Questo tipo di elettronica prevede il controllo del “volume”, che regola appunto il guadagno del segnale audio in uscita.

Finali di potenza

Questa tipologia di elettronica fornisce il secondo stadio di amplificazione, che serve per dare al segnale audio la potenza necessaria per essere riprodotto dai diffusori. In genere il finale di potenza lavora con un guadagno costante, e pertanto non offre la regolazione del volume.

Amplificatori Integrati

L’amplificatore integrato contiene al suo interno entrambi gli stadi di amplificazione. La scelta di un integrato rispetto ai due componenti separati può dipendere da diversi fattori, quali friubilità, ingombri e costi. Molti amplificatori integrati di ultima generazione offrono la possibilità di isolare uno dei due stadi di amplificazione, consentendo così di abbinare un ulteriore preamplificatore o finale di potenza.

Prodotti in Evidenza

Cambridge Audio Azur 851E

Preamplificatore Stereo

Cambridge Audio Azur 851W

Finale di Potenza
200W per canale (8 Ohms)

Yamaha A-S2100

Amplificatore Integrato
160W per canale (8 Ohms)

Marantz PM-14S1

Amplificatore Integrato
90W per canale (8 Ohms)

Marchi trattati: Audio Space, Cambridge Audio, Creek, Denon, Indiana Line, Marantz, Pioneer, Rotel, Yamaha